Maggio 2016

„le nostre Hotel AUSTRIA – CITYBIKES sono di nuovo pronte a partire“

Volete anche VOI conoscere Vienna in maniera sportiva „con MOLTA GIOIA“?

Le nostre comode high-tech CITYBIKES non aspettano altro che di andare in „PISTA“!

Per esempio:

  • „ATTRAVERSO LA CITTÀ“
    (passaggio vicino alla Cattedrale di Santo Stefano, Graben ed Opera di Stato di Vienna...!)

  • „INTORNO AL RING“
    (ammirando le principali attrazioni turistiche sulla Ringstraße…!)

  • „SEGUENDO IL DANUBIO“
    (dalla City fino al Parco Nazionale Donau-Auen/Lobau…!)

  • „PERCORSO CICLABILE-WIENTAL“
    (dal Naschmarkt fino al Castello di Schönbrunn, e forse ancora più lontano…!)

„SPLENDENTE È „LA LUCE DEL SOLE“ al 4° PIANO!“

Da pochi giorni RISPLENDE come la „luce del sole“ il corridoio al nostro 4° piano! Anche quando il sole fuori non splende più…

Il Signor DAUTI  - il nostro „uomo in bianco“ – è da molti giorni instancabilmente a lavoro! Raschiare, preparare il fondo, intonacare, e poi pitturare e ancora una volta pitturare…

e IMPROVVISAMENTE – splende „il sole“ nel corridio al 4° piano!

„Cuscini-DECORATIVI bicolore nelle nostre camere Comfort!“

Nelle nostre camere COMFORT avrete immediatamente l’impressione di ricevere ENERGIA POSITIVA grazie ai colori che vi accoglieranno in camera!

Cuscini decorativi di color rosso-arancio & giallo dorato vi danno il benvenuto secondo la teoria dei colori di Goethe – attraverso la „LUCE“, „SOLE“, „ENERGIA“, „GIOIA“ – o più semplicemente „COMODITÀ…“?

Entrando in camera fermatevi solo per un attimo – e lasciate che i COLORI facciano il resto….?!

„Il Signor PHILIPP - il nostro MARATONETA!“

Il Signor Philipp, nostro portiere di notte, durante il giorno studia e prepara il suo lavoro scientifico.

Due volte a settimana, durante il periodo notturno, è responsabile della sicurezza e del comfort dei nostri clienti.

A volte – tra una cosa e l‘altra – ha trovato il tempo per  allenarsi, prendendo parte per la prima volta alla Vienna City Marathon correndo la mezza-MARATONA!

Vento contrario ed insopportabili crampi hanno accompagnato il Signor PHILIPP per gli ultimi 11 chilometri! Lui però non si è arreso…portando a termime la SUA prima mezza-maratona…CE L’HA FATTA!

CONGRATULAZIONI di tutto cuore al Signor Philipp!!

„Attuali MANIFESTAZIONI CULTURALI a Vienna a Maggio 2016“

Siete interessati alla musica al teatro all’Opera, ai musei oppure alle mostre? Siamo a conoscenza di tutti gli appuntamenti culturali - e saremo lieti di darvi ancora qualche piccolo consiglio… 

Corpi al Museo Leopold

Il Museo Leopold presenta le mostre di due scultori di epoche diverse.

Ciò che accomuna le opere di Wilhelm Lehmbruck (1881-1919) e Berlinde de Bruyckere (nata nel 1964) è il corpo umano, che occupa un posto centrale nei loro lavori. Lehmbruck figura tra i rappresentanti più illustri dell’arte scultorea moderna europea intorno al 1900. Nella retrospettiva a lui dedicata dal Museo Leopold si possono ammirare circa 50 sculture e 90 tra dipinti, disegni e acqueforti. La mostra segue il percorso dell’evoluzione artistica di Lehmbruck dagli anni trascorsi alla scuola di arti applicate e come studente dell’Accademia d’arte di Düsseldorf fino al 1919, l’anno del suicidio. Tra i lavori di maggior rilievo di Lehmbruck si annoverano quelli realizzati nel corso della Prima guerra mondiale, che riflettono, insieme al carattere sensibile e fragile dell’artista, il suo atteggiamento umanitario. Stati emotivi come disperazione, lutto, vergogna o malinconia permeano i suoi corpi scolpiti nella pietra.

Temi difficili come morte, dolore e sofferenza sono anch’essi il fulcro dell’opera dell’artista belga Berlinde de Bruyckere. Con le sue impressionanti sculture, che pongono al centro il corpo umano nella sua cruda bellezza e vulnerabilità, figura tra le più note scultrici contemporanee. I busti frammentati delle sue sculture in cera sono esposte a un incessante processo di trasformazione tra divenire e trasgressione. Il Museo Leopold presenta la prima ampia personale dell’artista a Vienna con i principali lavori e serie di opere degli ultimi 20 anni.

Wilhelm Lehmbruck. Retrospettiva, 8 aprile - 4 luglio 2016
Berlinde de Bruyckere. Suture, 8 aprile - 5 settembre 2016

www.leopoldmuseum.org 

Star ebree di fama mondiale

La mostra "Stars of David" allestita presso il Museo ebraico di Vienna mette sotto la luce dei riflettori le star di fama mondiale del music business.

Barbra Streisand, Bob Dylan, Billy Joel, Neil Diamond, Amy Winehouse, Paul Simon, Leonard Cohen e Lou Reed sono solo alcuni degli artisti che hanno scritto la storia della musica. I musicisti ebrei hanno influenzato e continuano a influenzare il music business del XX e del XXI secolo, offrendo un notevole contributo alla cultura dell’intrattenimento. Il tema della mostra "Stars of David" si snoda attraverso generi differenti, ritrae esponenti di rilievo e risale fino ai tempi della monarchia austro-ungarica, perché anche lì affondano radici importanti della storia musicale.

All’inizio del XX secolo la musica leggera europea e quella degli USA si sono influenzate reciprocamente. Dopo il 1945, grazie all’emigrazione di numerosi artisti ebrei avvenuta durante il regime nazista, l’innovazione creativa ha finito per insediarsi definitivamente nell’area angloamericana, perché gli emigranti che nel frattempo avevano riscosso successo a Hollywood in gran parte non hanno fatto ritorno in Europa. Al contrario della loro musica. Tema della mostra ospitata al Museo ebraico è anche questa “internazionalizzazione”, illustrata prendendo spunto da importanti compositori del calibro di George Gershwin e Leonard Bernstein e da generi diversi come musical, jazz, rock e pop. Oltre alle star internazionali viene messa in luce anche la scena israeliana, oltre a quella francese e viennese: da Serge Gainsbourg fino ai sabre e Arik e Timna Brauer.

Stars of David, 13 aprile - 2 ottobre 2016
www.jmw.at 

Concerto di una notte d’estate dell’Orchestra Filarmonica di Vienna

L'Orchestra Filarmonica di Vienna, il direttore Semyon Bychkov e le pianiste Katia e Marielle Labèque sono lieti di invitare il pubblico allo straordinario evento musicale che si terrà il 26 maggio nel parco della reggia di Schönbrunn. Ingresso libero!

Al Concerto di una notte d’estate, l’Orchestra Filarmonica di Vienna suona all’aperto, nel parco della reggia di Schönbrunn, promettendo come sempre una performance di altissimo livello. Il fatto insolito di questo concerto, che si tiene ogni anno dal 2004, è che non è richiesto il pagamento di un biglietto per assistervi: il famoso ensemble desidera in tal modo regalare un'esperienza particolare ai circa 100.000 spettatori e al pubblico televisivo di tutto il mondo.

A tenere la bacchetta al Concerto di una notte d’estate è Semyon Bychkov, originario di San Pietroburgo, che ha riscosso successo con le migliori orchestre, come la Grand Rapids Symphony Orchestra, la Buffalo Philharmonic, l’Orchestre de Paris e la WDR Symphonieorchester Köln, oltre a svolgere il ruolo di primo direttore della Semperoper di Dresda.

Semyon Bychkov è sposato con Marielle Labèque, che con sua sorella Katia forma un famoso duo pianistico francese: quest’anno le due pianiste sono ospiti come soliste dell’Orchestra Filarmonica di Vienna al Concerto di una notte d’estate.

Programma di compositori francesi

  • Georges Bizet: Farandole da L'Arlésienne, suite n. 2
  • Hector Berlioz: Marcia ungherese da "La dannazione di Faust", op. 24
  • Francis Poulenc: Concerto in re minore per due pianoforti e orchestra, FP 61 
  • Maurice Ravel: Dafni e Cloe, suite n. 2 
  • Maurice Ravel: Boléro, balletto per orchestra

Concerto di una notte d'estate dell’Orchestra Filarmonica di Vienna a Schönbrunn 2016, 26 maggio 2016, ore 20.15
Ingresso libero, non serve la prenotazione
www.sommernachtskonzert.at

Donaukanaltreiben

Dal 27 al 29 maggio 2016, il festival della musica e della cultura, giunto alla sua decima edizione, attirerà per tre giorni circa 30.000 visitatori sul Canale del Danubio di Vienna. L’arteria fluviale interna della città, che è già di per sé un’area ricreativa molto frequentata, durante questo fine settimana sarà teatro di numerosi concerti dal vivo con gruppi indie per lo più austriaci.

L’ingresso è gratuito e l’offerta assai variegata: sono ben 17 i locali aderenti all’iniziativa nel tratto fra Spittelau e il Franzensbrücke, tra questi il Summer Stage, lo Strandbar Herrmann, lo Schützenhaus e il Badeschiff. Con il festival si respira un’atmosfera di vacanza tra DJ set, workshop di danza, sfilate di moda, attività sportive, specialità culinarie di ogni genere e gli immancabili concerti dal vivo di band prevalentemente austriache.

Il festival Donaukanaltreiben compie dieci anni, una ricorrenza da festeggiare come si deve. Nel line-up spicca l’originale band Kreisky, che ha dato il suo primo concerto dieci anni fa al rhiz di Vienna e da allora continua a godere di grande successo. Molto famoso in terra austriaca è Der Nino aus Wien con il suo virtuosismo tranquillo e allo stesso tempo irresistibile.

I quattro elementi del gruppo Einhorn, originari del Burgenland, mescolano funk, hiphop, indie e musica elettronica producendo un sound molto divertente. Destroyed but Not Defeated è una band viennese in cui coesistono pacificamente elementi contrastanti come la musica indie rock e la ginnastica artistica. La musica del gruppo austriaco elettropop Julian & der Fux si connota come un mix fra un pop raffinato e musica dance trascinante. Avec è una giovane cantautrice che ammalia con il suono delicato della sua chitarra evocando emozioni e immagini che agiscono come un balsamo per l’anima.

Arrivano da Amburgo i tre ragazzi della band Trümmer. Il loro punto di partenza musicale è un rock’n’roll scatenato. Il musicista e scrittore tedesco Thees Uhlmann legge alcuni passi del suo romanzo d’esordio "Sophia, la morte e io", un viaggio on the road di travolgente comicità.

I visitatori possono raggiungere le singole location per via d’acqua con il taxi giallo navale che fa servizio gratuito. A tarda sera, finiti i concerti, iniziano le feste aftershow all’interno di alcuni locali, ad esempio al Loft, al 18° piano dell’hotel Sofitel progettato da Jean Nouvel con vista panoramica strepitosa.

10° Donaukanaltreiben, 27-29.5.2016
Passeggiata lungo il Canale del Danubio dal ponte Spittelau al Franzensbrücke, 1010 Vienna, Ingresso libero
www.donaukanaltreiben.at

DE IT FR EN RU JP
Vantaggiper prenotazioni on-line


  • GARANZIA MIGLIORE TARIFFA
  • BONUS PRENOTAZIONI ANTICIPATE oppure
  • OFFERTA PRENOTAZIONI DIRETTE
  • ultima camera disponibile prenotabile online
  • offerte fatte su misura per voi
  • veloce conferma della prenotazione
  • massima protezione dei vostri dati personali
  • prenotazione possibile 24 ore su 24
  • trasparenti condizioni di prenotazione

leggete i dettagli

Prenota Online
Best price guaranteed
Contatto

HOTEL AUSTRIA - WIEN
Am Fleischmarkt 20
A - 1010 Wien
Tel.: +43 1 515 23
Fax: +43 1 515 23 506
office@hotelaustria-wien.at

Hotel Austria

Il nostro prospetto da sfogliare e scaricare.