Ottobre 2016

„DECIMO ANNIVERSARIO di servizio per il nostro Signor ANZALONE!“

Pochi giorni fa il Signor Piero ANZALONE ha festeggiato il suo DECIMO anniversario di servizio all‘Hotel AUSTRIA!

Nel ruolo di secondo CAPO RICEVIMENTO ha veramente SEMPRE per TUTTE le richieste un‘appropriata RISPOSTA!
Qualsiasi cosa chiederete – lui ha per TUTTO, una GIUSTA risposta!

Soprattutto può dare consigli ai nostri clienti riguardo i MIGLIORI ristoranti per le diverse esigenze  -  naturalmente sempre tenendo conto della sua PERSONALE esperienza!

Il Signor Piero ANZALONE è in TUTTE le situazioni non solo come una „ROCCIA in mezzo alla TEMPESTA“, non solo è un AMOREVOLE padre di famiglia, lui è in particolare – una  persona con un GRANDE CUORE…!

Congratulazioni VIVISSIME Signor Anzalone!
E soprattutto un INFINITO „GRAZIE“!!

„PIACERE e SHOPPING a Vienna!“

Lo Shopping a Vienna è tutto l'anno un'esperienza indimenticabile!

A pochi passi dall' HOTEL AUSTRIA troverete, non solo l' esclusiva area per gli acquisti formata dalla Kärntner Straße, dal Graben e dal Kohlmarkt, troverete anche molte tipiche Boutiquen della vecchia Vienna, come pure molti antiquari. Rilassatevi, dopo il vostro tour per gli acquisti, nella hall assaggiando una tipica merenda alla Viennese godendovi una delle tante torte fatte in casa.

LA NOSTRA offerta che abbiamo preparato PER VOI:

o Regalo di benvenuto
o 2 Notti in camera doppia Standard oppure COMFORT
o Colazione a buffet
o Caffè oppure tè con un pezzo di torta Viennese nella hall: strudel di mele oppure torta Sacher
o Vienna-Card (72 Ore per tutti i mezzi di trasporto pubblici, e diversi tipi di sconti per musei e possibilità di aquisto di generi vari)

Spediteci una richiesta per un'offerta individuale!

„Viktoria! – per il tuo futuro un grande IN BOCCA AL LUPO!“

 A partire da metà Giugno fino a metà Settembre abbiamo dato la possibilità ad una „stagista“, di fare esperienza lavorativa durante i mesi estivi seguenti al duro anno scolastico:
Nella nostra newsletter ESTIVA vi abbiamo presentato VIKTORIA…

Perchè parliamo nuovamente di lei?
VIKTORIA è stata finora la nostra MIGLIORE „stagista“ in assoluto…!
Estremamente DILIGENTE, da subito è stata INDIPENDENTE e RESPONSABILE ma sopratutto sempre di BUON UMORE!

Prima che VIKTORIA partisse in vacanza nella bella Grecia, l’abbiamo salutata e ringraziata TUTTI INSIEME!

Viktoria! Ti auguriamo per il futuro un immenso IN BOCCA AL LUPO e TANTO SUCCESSO!  

„Attuali MANIFESTAZIONI CULTURALI a Vienna durante Ottobre 2016“

Siete interessati alla musica al teatro all’Opera, ai musei oppure alle mostre? Siamo a conoscenza di tutti gli appuntamenti culturali - e saremo lieti di darvi ancora qualche piccolo consiglio… 

Edmund de Waal incontra Albrecht Dürer

L'autore di bestseller Edmund de Waal ha organizzato per il Kunsthistorisches Museum Vienna (Museo di Storia dell´Arte) una mostra molto particolare.

Il suo libro "Un'eredità di avorio e ambra", che parla della sua famiglia e dell'omonimo Palazzo Ephrussi di Vienna, gli è valsa la fama a livello mondiale. Il KHM ha ora invitato l'autore britannico, anche famoso ceramista, a concepire una mostra: In "During the Night" de Waal espone una selezione di oggetti che ha trovato negli spazi espositivi e nei depositi del museo. La sua selezione inizia con la riproduzione figurativa del 1525 di un incubo di Albrecht Dürer ("Visione di un sogno"), conservata in un libro della Kunstkammer Vienna.

Altre rappresentazioni di sogno, paura, disarmonia, inquietudine e dell'attimo tra sonno e veglia de Waal le ha trovate tra le giacenze della Pinacoteca, Kunstkammer, Collezione di Arte antica, biblioteca, Collezione di Strumenti musicali storici, Camera del Tesoro imperiale e la Camera dell'Arte del Castello di Ambras a Innsbruck. La mostra comprende inoltre quattro oggetti del Naturhistorisches Museum Vienna e un'opera realizzata da de Waal appositamente per la mostra di Vienna. Il netsuke (piccola scultura intagliata giapponese) "Un'eredità di avorio e ambra" farà anche parte delle opere in esposizione.

Jasper Sharp, curatore del KHM, spiega la mostra: "Ciò che unisce questi oggetti è l'occhio di chi li ha scelti. Questa selezione è una personale reinterpretazione del passato".

During the Night – Dal 11.10.2016 al 29.1.2017
Kunsthistorisches Museum (Museo di storia dell'arte), www.khm.at 

Biedermeier! O no?

Nell’epoca Biedermeier, che va dal Congresso di Vienna alla rivoluzione borghese del 1848, si sviluppò una corrente artistica autonoma. Una mostra allestita al Belvedere inferiore ce ne offre uno spaccato.

L’attenzione si concentra sulla pittura del periodo tra il 1830 e il 1860, valicando i limiti stretti dell’epoca Biedermeier. L’arte che si sviluppò in quegli anni non era però legata all’epoca storica del Biedermeier. Soprattutto le opere prodotte nella quinta decade dell’Ottocento diedero nuovo impulso alla pittura. La maggior parte delle rappresentazioni di quest’epoca scaturiscono da un’immensa forza espressiva che sentiva l’urgenza di essere trasferita sulla tela, presagendo l’affacciarsi di una nuova era stilistica. La mostra si focalizza sulla pittura “profana”: ritratti, paesaggi e scene di genere. Protagonista della mostra è la città di Vienna

e, naturalmente, una grande star dell’epoca: Ferdinand Georg Waldmüller. Spesso definito a torto come il “pittore del Biedermeier”, i suoi lavori più famosi risalgono agli anni dopo il 1848. Una selezione delle opere del suo ultimo periodo formerà quindi il nucleo centrale della mostra “È questo il Biedermeier?”. Un altro tema importante della rassegna è quello della cultura dell’abitare, in particolare la produzione di mobili, che in questi anni conobbe uno sviluppo straordinario. I pezzi in mostra evidenziano il cambiamento di stile dal Biedermeier al secondo Rococò. Viene anche proposto un interessante confronto fra gli oggetti esposti e i mobili ritratti nei dipinti.

È questo il Biedermeier? Amerling, Waldmüller e altro ancora - 21.10.2016-12.2.2017
Belvedere inferiore, Orangerie (Belvedere - Unteres Belvedere & Orangerie) www.belvedere.at 

Picasso e l'arte tribale

L’arte solo in apparenza primitiva delle popolazioni indigene dell’Africa e dell’Oceania fu fonte d’ispirazione per importanti pittori moderni. Il Museo Leopold presenta una comparazione.

Si racconta che Pablo Picasso abbia una volta affermato di aver veramente compreso “il vero significato della pittura”, ammirando le maschere africane esposte al Museo etnografico di Parigi. A loro volta alcuni artisti del gruppo espressionista “Brücke” s’ispiravano agli oggetti esposti nei musei etnografici per le loro incisioni e allestivano i loro atelier come rifugi esotici. Rudolf Leopold, collezionista e fondatore del Museo Leopold, riteneva che l’arte delle cosiddette etnie primitive fosse un’arte espressionista ante litteram.

Non stupisce quindi che egli abbia creato una collezione di oltre 200 rare statuette di antenati, maschere rituali, armi e altre opere straordinarie delle popolazioni africane e oceaniche dedite all’arte dell’incisione. Questo patrimonio artistico viene presentato al pubblico per la prima volta nella mostra “Divinità straniere”. A questi oggetti tribali vengono contrapposte le opere di importanti esponenti del movimento moderno come André Derain, Amedeo Modigliani, Ernst Ludwig Kirchner, Emil Nolde, Max Ernst e, appunto, Pablo Picasso.

Divinità straniere. Il fascino dell’Africa e dell’Oceania -23.9.2016-9.1.2017
Museo Leopold, www.leopoldmuseum.org

L'autunno del design a Vienna

A Vienna il mese di ottobre è dedicato alla moda e al design. Due mostre ovvero fiere del design offrono infinite possibilità per fare shopping.

L’8 e il 9 ottobre apre la stagione autunnale del design il mercato Edelstoff nella Marx Halle. Fra gli stand dei 130 creativi espositori, sia austriaci che stranieri, si potranno trovare accessori, capi d’abbigliamento, gioielli, prodotti di design e pezzi d’arte. Sono in vendita soprattutto insolite creazioni di marchi indipendenti, che di solito non si possono acquistare nei negozi al dettaglio. Per coloro ai quali lo shopping mette appetito, al mercato del design Edelstoff svariati stand offrono anche street food.

Questo autunno il Museo austriaco di Arti Applicate/Arte Contemporanea (MAK) di Vienna sarà il palcoscenico della fiera internazionale del design Blickfang per la tredicesima volta. Circa 150 espositori nazionali e internazionali presenteranno alla fiera-mercato un design innovativo e le ultimissime tendenze per quanto riguarda mobili, illuminazione, moda, gioielli e accessori.

In mostra troverete un’ampia gamma di ottimi prodotti, in varie fasce di prezzo, fra i quali anche quelli di designer viennesi, come i mobili dello studio Bonpart e i capi di abbigliamento a marchio Madame with a mission e Pia Bauernberger. I visitatori potranno provare, testare e comprare le insolite creazioni che spaziano dalle poltrone ai vestiti ed entrare in contatto diretto, in loco, con i designer. Alcune specifiche sezioni della mostra si focalizzano sul design proveniente dai Paesi Bassi, dalla Polonia e sulle creazioni per bambini e ragazzi. Un contemporaneo Heuriger completa l’offerta.

Fiera-mercato del design Edelstoff - Dall’8 al 9 ottobre 2016
Sab. ore 11-20, dom. ore 11-18, www.edelstoff.or.at, Ingresso: 4 €
Padiglione Marx, www.marxhalle.at 

Blickfang - Dal 28 al 30 ottobre 2016
Ven. ore 12-22, sab. ore 11-20, dom. ore 11-19, www.blickfang.com, Biglietto: 10 €
MAK – Museo austriaco di Arti Applicate/Arte Contemporanea, www.mak.at

DE IT FR EN RU JP
Vantaggiper prenotazioni on-line


  • GARANZIA MIGLIORE TARIFFA
  • BONUS PRENOTAZIONI ANTICIPATE oppure
  • OFFERTA PRENOTAZIONI DIRETTE
  • ultima camera disponibile prenotabile online
  • offerte fatte su misura per voi
  • veloce conferma della prenotazione
  • massima protezione dei vostri dati personali
  • prenotazione possibile 24 ore su 24
  • trasparenti condizioni di prenotazione

leggete i dettagli

Prenota Online
Best price guaranteed
Contatto

HOTEL AUSTRIA - WIEN
Am Fleischmarkt 20
A - 1010 Wien
Tel.: +43 1 515 23
Fax: +43 1 515 23 506
office@hotelaustria-wien.at

Hotel Austria

Il nostro prospetto da sfogliare e scaricare.