Maggio 2010

Con inaspettata SPINTA verso l’inizio della giornata ….

Forse è meglio non guardarsi ANCORA nello specchio?
DOVE è lo spazzolino da denti…e il dentifricio?!
A dire proprio la verità TORNEREI immediatamente a letto …!

Tutto questo, D’ORA IN POI, non accadrà più!
Abbiamo cominciato ad installare nei nostri bagni, lavandini di CORIAN con superfici extra large…

Non importa quanto CORTA sia stata la nottata!
Immaginatevi semplicemente di SFIORARE QUESTE superfici….
E ORA guardate nello specchio –
POTRÀ essere solo una giornata da cominciare con una SPINTA in più!

Il nostro maratoneta - Wolfgang Döller!

Da quanto tempo si sta allenando per la mezza maratona di Vienna, non lo sappiamo esattamente. Da alcune settimane Wolfgang Döller rinuncia a prendere la metropolitana e corre „semplicemente“ per arrivare all‘Hotel Austria!
Nonostante sua figlia di 6 mesi alcune volte “scambia la notte con il giorno”, riesce a mantenere con disciplina il suo programma d’allenamento!
Ha già corso la mezza maratona, incredibilmente in un’ora e quarantasei minuti!

ORA sapete, il motivo per il quale Wolfgang Döller risponde alle vostre richieste e domande sempre con così tanta ENERGIA!

PS:
Se VOI vorrete ANCHE partecipare alla mezza maratona del prossimo anno –
rivolgetevi a lui – con tutta probabilità riceverete un programma personalizzato
fatto dal nostro maratoneta ….?

„Vienna – suggerimenti PERSONALI, solo per voi!“

Questa volta sotto la lente d’ingrandimento: FONTANE & PONTI storici ….

"Puoi attraversare 1.716 ponti" … almeno a Vienna. Qui si trovano effettivamente quattro volte tanti ponti quanto a Venezia - dieci sul Danubio-, 32 sul canale del Danubio, 40 sugli affluenti, 271 tra ponti della metropolitana e ferroviari ed altro. La metropolitana si sviluppò seguendo il progetto della rete tranviaria di Otto Wagner, che richiedeva appunto la costruzione di diversi ponti. Questi ultimi sono stati costruiti naturalmente ad uso tecnico ed in alcuni casi con rispetto dei minimi dettagli che ne fanno dei veri e propri gioielli architettonici. Tuttora sono una delle caratteristiche fondamentali della città di Vienna. Piccolo ma prezioso, il Konstantinsteg (Ponticello di Costantino) al Prater, fu inaugurato nel 1873. Quest‘ultimo è il ponte più antico di Vienna.

Dello stesso interesse, sono naturalmente le tante fontane storiche, che contribuiscono a rendere più bella la città di Vienna che è stata eletta nel 2009 come città più vivibile al mondo. La “fontana delle Nozze”, (1729) che si trova all’Hohen Markt, è sicuramente la più rappresentativa fontana monumentale del periodo barocco. Nella piazza del Neuen Markt  troviamo la „fontana del Tuono“ (1739): le figure nude (allegoricamente, rappresentavano gli affluenti del Danubio) furono tolte dalla Commissione di Castità dell’imperatrice Maria Theresia. Le stesse figure ora possono essere ammirate al Museo Barocco nel Belvedere Inferiore. Da non perdere la “fontana di Pallas-Athene” (1902) davanti al Parlamento, la “fontana di Andromeda” nel vecchio Municipio, la “fontana d’Austria” al Freyung e per finire la fontana in memoria dell’imperatrice Sissi al Volksgarten.

Le più di 700 fontanelle potabili e le 54 fontane-monumento si trovano nei luoghi centrali di Vienna, dove ci si può dissetare e naturalmente soffermarsi per una breve pausa. Da queste scorre fresca e pura acqua dell’acquedotto viennese!

Da non perdere!“ - attuali MANIFESTAZIONI CULTURALI a Vienna ad Aprile 2010

Siete interessati alla musica al teatro all’Opera, ai musei oppure alle mostre? Siamo a conoscenza di tutti gli appuntamenti culturali - e saremo lieti di darvi ancora qualche piccolo consiglio…

Wiener Festwochen 2010: settimana di festival a Vienna

L’elite dei registi di teatro, e naturalmente dell’Opera, i dirigenti e le orchestre mostrano durante le Wiener Festwochen le più moderne scenografie. Opere nuove e classiche inscenate in ambito moderno.

In progamma si trovano 51 produzioni provenienti da 23 paesi, tema principale quest’anno sarà la domanda “Tutto il resto?”. Da vedere tra l’altro l’opera di Dostojewski “I demoni” rappresentata sotto la direzione di Peter Steins e la produzione teatrale “Lipsynch” di Robert Lepage. Da non perdere “Sweet Nothings” e “Helena” di Luc Bondy, due produzioni in stile classico, ambedue prime rappresentazioni assolute.

Per quanto riguarda il panorama musicale, il festival 2010 sarà in onore del grande innovatore Alban Berg, del quale quest’anno si festeggiano i 125 anni dalla sua nascita ed i 75° anniversario della sua morte. Nel programma si trovano due sue opere “Wozzeck” e “Lulu” accompagnate da una serie di concerti.

Dal 14 Maggio al 20 Giugno 2010
Öffnet einen externen Link in einem neuen Fensterwww.festwochen.at

Fiera dell’arte a Vienna

Grazie al „Viennafair“ ed al „art Austria“, Vienna sarà a Maggio il punto d’incontro, per i maggiori artisti provenienti da tutto il mondo.

Il Viennafair viene presentato per la sesta volta consecutiva, concepito da un mix tra gallerie austriache ed internazionali già affermate e non, pone il suo interesse all’Europa centro orientale. Circa 120 gallerie da tutti i paesi del mondo parteciperanno quest’anno alla fiera. Quest’ultima propone anche delle novità: per la prima volta la Viennafair sarà, Venerdì 7 Maggio 2010, aperta fino alle nove di sera. L’esposizione speciale „Borrowed Time" presenterà un vasto programma di video e film.

Il tema „art&film" all‘interno della stessa fiera, sarà approfondito dall’esposizione „curated by_vienna" dal 6 Maggio al 5 Giugno 2010.
Opere artistiche del 20 secolo saranno esposte al “art austria“ nel MuseumsQuartier.

L‘esposizione che si svolge quest’anno per la terza volta, si è sviluppata ed è stata riconosciuta ed organizzata come  Esposizione speciale per l’arte austriaca, offrendo un‘ ampia ed interessante raccolta di opere per collezionisti ed esperti d‘arte.

Dal 6 al 9 Maggio 2010
Messe Wien

www.viennafair.at  

curated by_vienna
Dal 6 Maggio al 5 Giugno 2010

www.curatedby.at

art austria
Dal 27 al 30 Maggio 2010
al quartier21 MuseumsQuartier,

www.artaustria.info

Parchi e giardini barocchi a Vienna

Che si tratti del parco del castello di Schönbrunn, dei giardini del Belvedere o del parco Augarten, il mix di sfarzo barocco e bellezza naturale offre un'alternativa alla passeggiata nella città vecchia e momenti indimenticabili!

Parco del castello di Schönbrunn

Passeggiate nei lunghi viali tra siepi potate ad arte, statue, fontane e magnifiche aiuole fiorite. Potete andare a visitare la serra delle palme costruita nel 1882, la più grande d'Europa, il labirinto o il giardino giapponese, oppure salire la collina fino alla Gloriette, dove potrete ammirare la vista migliore da un caffè viennese. Nell'ex giardino privato dell'imperatore adiacente al castello si scopre la grandiosità del giardinaggio barocco e nella Casa del deserto costruita nel 1904 è possibile visitare una collezione di cactus unica. Nel più antico zoo del mondo si può ammirare il colorato andirivieni di animali esotici e locali. Lasciatevi stupire dalla molteplicità di specie animali e dai loro habitat nel giardino zoologico di Schönbrunn .

Parco del Belvedere

Intorno al 1700 il principe Eugenio di Savoia fece costruire questo giardino barocco che oggi è uno dei più importanti d'Europa (aperto tutto l'anno, ingresso libero). Nel più antico giardino alpino del mondo, progettato 200 anni fa dall'arciduca Giovanni, da marzo ad agosto è possibile ammirare nel Belvedere superiore la fioritura di 4.000 specie di piante alpine. Nel vicino Giardino botanico vi attendono piante locali ed esotiche.

Augarten

Il parco pubblico Augarten occupa una superficie di 52,2 ettari, ospita il più antico giardino barocco di Vienna e si trova nel secondo distretto della città. Oltre a un curato parterre con grandi aiuole fiorite, il giardino in stile francese offre anche un'estesa area attraversata da ombrosi viali di castagni, olmi, tigli, frassini e aceri. Come per quasi tutti i giardini pubblici di Vienna, non è consentito l'ingresso la notte, poiché i cinque accessi vengono chiusi (dal calar della sera fino alla mattina presto: gli orari variano in base alla stagione e sono indicati su targhe in metallo appese agli ingressi). L'Augarten ospita anche diverse istituzioni come, ad esempio, i Wiener Sängerknaben (giovani cantori di Vienna) nell'Augartenpalais, la manifattura di porcellane dell'Augarten, la galleria d'arte Augarten Contemporary e l'Archivio Cinematografico Austriaco.


Parco del castello di Schönbrunn

www.schoenbrunn.at

Parco del Belvedere

www.belvedere.at
www.botanik.univie.ac.at/hbv

Augarten

www.bundesgaerten.at

DE IT FR EN RU JP
Vantaggiper prenotazioni on-line


  • GARANZIA MIGLIORE TARIFFA
  • BONUS PRENOTAZIONI ANTICIPATE oppure
  • 48-ore BIGLIETTO CUMULATIVO per i trasporti pubblici oppure
  • 50 % RIDUZIONE sulla tariffa del parcheggio

leggete i dettagli

Prenota Online
Best price guaranteed
Contatto

HOTEL AUSTRIA - WIEN
Am Fleischmarkt 20
A - 1010 Wien
Tel.: +43 1 515 23
Fax: +43 1 515 23 506
office@hotelaustria-wien.at

Hotel Austria

Il nostro prospetto da sfogliare e scaricare.