Settembre 2011

„il nostro TEAM“ ……

… è proprio un’altra „Classe“! Anzi Extra-„Classe“!
Abbiamo nuovamente ricevuto MOLTI complimenti positivi dai nostri clienti!
„ausgezeichnet“, „excellent“ e „perfetto“  -  questi gli aggettivi usati nei vostri commenti a favore di (In ordine alfabetico ?): cameriere ai piani, ricevimento, servizio prime colazioni!

Due delle nostre impiegate, nelle ultime settimane, hanno rilevato, inoltre, dei compiti importanti. La Signora Reyan  si occupa sempre più spesso, degli acquisti per quanto riguarda il servizio food and beverage dimostrando sempre la sua professionalità spiccata.
La Signora Donnah si occupa – aiutata anche dalla nostra „Direttrice“ – anche delle decorazioni artistiche nella sala colazioni, ricevimento ed in tutti gli ambienti comuni.

 

 

„MUSEO dei DESIDERI!“

Tra i nostri consigli per le manifestazioni culturali presentiamo, al MUMOK, il „Museo dei desideri”..
Anche da NOI potrete esprimere i vostri personali desideri!
Spediteci un breve e-mail con le vostre idee:
-  Manca qualcosa nelle nostre camere?
-  Avete cercato qualcosa di particolare sul nostro buffet mentre facevate la prima colazione?
Tra le vostre più interessanti ed originali risposte verrà estratto un fine settimana di DUE giorni per DUE persone pel periodo da voi prescelto!

 

 

"Attuali Manifestazioni Culturali a Vienna a Settembre 2011

Siete interessati alla musica al teatro all’Opera, ai musei oppure alle mostre? Siamo a conoscenza di tutti gli appuntamenti culturali - e saremo lieti di darvi ancora qualche piccolo consiglio…



Sui prati di Vienna

In autunno avrà luogo la prima edizione di Wiener Wiesn al Prater: birra, vino e musica.

Ad autunno sul prato Kaiserwiese al Prater, nelle immediate vicinanze della Ruota panoramica, verrà allestito per la prima volta il festival Wiener Wiesn con i suoi quattro tendoni. Oltre al cosiddetto „Kaiserzelt" (tendone imperiale), riservato ai VIP, ed ai due tradizionali tendoni-birreria nei quali possono trovare posto rispettivamente 1.600 e 2.000 persone, ci sarà anche un tendone del Vino Viennese, all'interno del quale regnerà l'atmosfera dei tipici locali dove a Vienna si beve il vino novello, gli Heurige. Dal punto di vista culinario l'evento, la cui offerta gastronomica prevede cotolette alla viennese, salsicce, porcellino arrosto o stinco, punta sulla tipica cucina austriaca, ed anche la birra è rigorosamente austriaca.

Il programma musicale nei tendoni propone musica pop, la tradizionale Schrammelmusik e musica folk austriaca ed internazionale, interpretate da gruppi e cantanti tra cui Andy Borg, die Edlseer, die Monroes e Neuwirth & die Extremschrammeln. L'accesso ai quattro tendoni è possibile solo per chi ha prenotato un tavolo, mentre l'areale del festival è gratuito e aperto a tutti.

23.9.- 2.10.2011
Kaiserwiese, Prater, 1020 Vienna

www.wienerwiesn.at

 

 

Hollywood in Vienna

Il 23 settembre, nella Sala dei Concerti di Vienna, l’orchestra “Hollywood a Vienna” presenta capolavori della musica per film. Alan Silvestri (“Ritorno al Futuro”, “Forrest Gump”) riceve il Premio Max Steiner.

Verrà steso il tappeto rosso per le colonne sonore: Durante la serata di gala "Hollywood a Vienna" risuoneranno dal vivo capolavori attuali e classici di questo genere musicale.

La ORF, Orchestra Radio Sinfonica di Vienna e il direttore John Axelrod ci condurranno, nella prima parte, in magici mondi musicali: in compagnia degli alieni volando in aria ("E.T."), cavalcando un drago ("Dragon Trainer"), visitando Peter Pan nell'Isola Che Non C'è ("Hook").

L'apice verrà raggiunto con il maestro Patrick Doyle, che presenterà la sua musica per Harry Potter. I suoni di Bruce Broughton renderanno vivo il magico mondo di Disney.

Per chiudere, verrà consegnato il Max Steiner Film Music Achievment Award ad Alan Silvestri, il pluripremiato maestro di numerosi film classici holliwoodiani. La sua musica per i film di Steven Spielberg e Robert Zemeckis ha raggiunto la fama mondiale ("Ritorno al Futuro", "Beowulf", "Polar Express", "Forrest Gump").

Il viennese Max Steiner (1888-1971), che dà il nome al premio per colonne sonore, è annoverato tra i compositori di maggior successo della storia cinematografica holliwoodiana. Musicò, tra l'altro, "King Kong", "Via col Vento" e "Casablanca".

Supportano la serata di gala l'arpista Xavier de Maistre e la Wiener Singakademie; dirige il programma Gedeon Burkhard.

23.9.2011

www.hollywoodinvienna.com

 

 

La grande festa degli amici della musica

Da ormai duecento anni il Musikverein di Vienna è la sede della Gesellschaft der Musikfreunde, la società degli amici della musica. Parteciperanno alle celebrazioni grandi nomi del mondo dell’arte.

Nel 1812 fu fondata a Vienna la Gesellschaft der Musikfreunde, la società degli amici della musica, la cui sede è il palazzo del Musikverein. L'anno 2012 sarà tutto all'insegna di questo bicentenario, ed i festeggiamenti partono all'inizio della stagione concertistica, nell'autunno 2011. La grande festa degli amici della musica prevede tutta una serie di grandi concerti e vedrà la presenza di numerosi grandi artisti: in cartellone 401 concerti suddivisi in 61 cicli. Claudio Abbado, a partire dalla prossima stagione, dirigerà di nuovo con regolarità i concerti del Musikverein. Daniel Barenboim, con il suo ciclo, darà un'impronta decisiva al programma, ed anche Angelika Kirchschlager creerà un suo personale ciclo musicale.

Il 5 ed il 6 settembre 2011 Riccardo Muti e la sua Chicago Symphony Orchestra apriranno la stagione, seguiti a ruota il 7 settembre 2011 dalla Staatskapelle Dresden diretta da Christian Thielemann. Nell'anno giubilare 2012 il Musikverein ha inoltre previsto una sezione dedicata alla musica che è stata composta e ancora si compone per la Gesellschaft der Musikfreunde. E si suonerà di certo anche il nuovo organo inaugurato nella primavera 2011.

www.musikverein.at

 

 

Museo della porcellana nell'Augarten

Un museo nell'ex residenza di campagna imperiale nell'Augarten illustra la storia della porcellana viennese dalle origini a oggi.

Oltre a informazioni sulla nascita della porcellana in Cina e sulla sua diffusione nelle corti nobiliari europee, la prima parte del museo è dedicata alla fondazione della prima manifattura di porcellane di Vienna nel 1718 ad opera di Claudius Innocentius du Paquier. Nel 1744 diventò di proprietà dell'imperatore. Vengono esposte porcellane barocche del fondatore e pezzi in stile rococò, classicista e Biedermeier. Il gran finale della prima parte della visita è costituito dalla famosa rosetta imperiale in porcellana viennese. Nel 1864 venne annunciata la fine della manifattura di porcellane imperiale.

La seconda parte dell'esposizione è dedicata al XX e XXI secolo. Nel 1923 venne fondata la Porcellane Augarten di Vienna nella sede odierna che si ispirò all'eredità lasciata dalla manifattura imperiale. Moderni designer come Josef Hoffmann, Walter Bosse o Hertha Bucher hanno caratterizzato la produzione negli anni '20 e '30. Viene esposta anche la predominante preferenza per la semplicità che si registrò negli anni '50, così come le opere di Arik Brauer risalenti agli anni '70. La parte finale è composta da opere di designer contemporanei come Philipp Bruni, che si riallacciano alla tradizione degli anni '20.

Un originale forno si erge al di sopra di entrambi i piani espositivi. Un nuovo negozio di souvenir e il Caffè Ristorante "décor" completano l'offerta dell'edificio appena rinnovato.

Consigli per lo shopping: il flagship store dell'Augarten

www.augarten.at

 

 

 

Il Museo dei Desideri

Con la mostra "Museum der Wünsche" (Museo dei Desideri) la nuova direttrice Karola Kraus riapre il MUMOK. In esposizione opere provenienti dalla collezione di proprietà del museo e lavori che il museo vorrebbe acquistare nel prossimo futuro.

La mostra di Karola Kraus, "Museum der Wünsche", occupa tutti i piani del MUMOK. Particolare attenzione viene data ad una squisita selezione fra le 9.000 opere che il museo annovera complessivamente nella propria collezione, che vanno dal Classico Moderno ai contemporanei. Il Classico Moderno è rappresentato da opere di Alberto Giacometti, René Magritte, Henri Matisse e Pablo Picasso, esposte assieme a lavori attuali di Gerhard Richter o Herbert Brandl, oltre a video, foto e film artistici.

La mostra è completata da circa 30 opere, che il museo spera di acquisire in futuro. Per questi pezzi, messi a disposizione di gallerie e collezionisti, occorre trovare sostenitori e sponsor che li acquistino per la collezione. Fra queste opere ricordiamo quelle di artisti rinomati a livello internazionale come Dan Flavin, Fred Sandback, Ray Johnson, Robert Barry, Isa Genzken, Cindy Sherman, Louise Lawler e Monika Sosnowska.

Inoltre, in occasione della sua riapertura il MUMOK è stato ristrutturato e dotato di un cinema progettato da Heimo Zobernig e Michael Wallraff.

10.9.2011 - 8.1.2012

www.mumok.at

 

 

Schiele al Leopold Museum

In occasione del decimo anniversario della sua apertura il Museo Leopold dedica la mostra d'autunno alle opere giovanili di Egon Schiele.

Da settembre 2011 a gennaio 2012 nel Museo Leopold sarà possibile ammirare circa 100 opere di Schiele, dai preziosi dipinti fino a lavori su carta. L'esposizione si concentra sulle opere giovanili dell'artista morto nel 1918 a soli 28 anni. Le prime opere di Schiele, create a partire dal 1910, sono caratterizzate da una profonda malinconia e da un intenso dolore. Con molte delle sue opere create tra il 1910 e il 1914 l'artista si fece notare dalla critica e dal pubblico. Soprattutto, all'epoca furono considerate scioccanti le crude immagini di nudo di Schiele. Un ulteriore tema dell'esposizione è rappresentato da posa e movimento nell'opera di Schiele. Inoltre, sarà possibile vedere sei capolavori dell'artista contemporaneo di Schiele, l'espressionista Oskar Kokoschka.

Parzialmente osteggiato nella Vienna del 1910, oggi Schiele è considerato uno dei più importanti pittori austriaci e un espressionista tra i più significativi. Il Museo Leopold possiede la collezione di Schiele più grande e importante al mondo.

Ma in questa mostra Schiele non verrà considerato solo dal punto di vista storico. Sei artisti selezionati nei settori dell'arte figurativa, della danza e della performance si confrontano, ciascuno nel proprio ambito, con l'opera e la personalità di Schiele. Il gruppo degli artisti contemporanei include: Günter Brus, Elke Krystufek e Claudia Bosse.

23/9/2011-30/1/2012
Museo Leopold di Vienna 

www.leopoldmuseum.org/

 

 

DE IT FR EN RU RU
Vantaggiper prenotazioni on-line


  • GARANZIA MIGLIORE TARIFFA
  • BONUS PRENOTAZIONI ANTICIPATE oppure
  • 48-ore BIGLIETTO CUMULATIVO per i trasporti pubblici oppure
  • 50 % RIDUZIONE sulla tariffa del parcheggio

leggete i dettagli

Prenota Online
Best price guaranteed
Contatto

HOTEL AUSTRIA - WIEN
Am Fleischmarkt 20
A - 1010 Wien
Tel.: +43 1 515 23
Fax: +43 1 515 23 506
office@hotelaustria-wien.at

Hotel Austria

Il nostro prospetto da sfogliare e scaricare.