MENU

Happy Birthday, Lenny!

Con due mostre speciali, il Museo Judenplatz e la Casa della Musica si aggiungono alla ridda di festeggiamenti in occasione del centenario della nascita dell’eccezionale talento Leonard Bernstein.


Leonard Bernstein è considerato uno dei più grandi direttori d’orchestra del 20esimo secolo. Come direttore della New York Philharmonic ha lasciato segno indelebile nella coscienza e nell’orgoglio musicale degli Stati Uniti. Le sue composizioni scavalcavano i generi spaziando dal musical "West Side Story" all’opera "A Quiet Place". Nato nel 1918 nel Massachusetts da una coppia di immigrati russi, oggi questo genio carismatico e anticonformista avrebbe compiuto 100 anni. Per l’occasione il Museo Judenplatz allestisce la mostra "Leonard Bernstein. Un newyorkese a Vienna”, con la quale mette in luce il rapporto dell’artista con Vienna, la città della musica per eccellenza, si occupa delle sue radici ebraiche e lo celebra anche come figura politica. Oltre a un frac originale del maestro, vengono presentate foto, videoclip e contributi audio. A sua volta la Casa della Musica dedica allo straordinario artista la nuova esposizione del Gabinetto "Embracing Music - Leonard Bernstein at 100".


Leonard Bernstein rimase legato a Vienna per tutta una vita. Dal 1966 fino alla sua morte nel 1990, la sua presenza a Vienna fu ricorrente, soprattutto per via della sua collaborazione con l’Orchestra Filarmonica di Vienna. In quanto ebreo, Bernstein aveva un rapporto ambivalente nei confronti di questa città. In una lettera ai suoi genitori, nel marzo 1966, vale a dire 21 anni dopo la fine dell’olocausto, scriveva: “Vienna mi piace incredibilmente - per quanto ciò sia possibile per un ebreo. Qui è pieno di tristi ricordi e si ha a che fare con così tanti ex nazisti (e probabilmente tuttora nazisti); e non puoi mai essere sicuro che uno di quelli che gridano bravo, 25 anni fa non ti avrebbe semplicemente ucciso. Ma è meglio perdonare e, se possibile, soprattutto dimenticare. [...] Il vostro Wiener Schnitzel Lenny.”


Leonard Bernstein. Un newyorkese a Vienna, 17/10/2018-28/4/2019

www.jmw.at
 

HOTEL AUSTRIA WIEN

Follow us